Sono nato a Castelfranco Veneto (TV) il 18 settembre 1971. Dopo la laurea in Ingegeria Meccanica (Univeristà di Padova), il dottorato in Meccanica Applicata alle Macchine (Univeristà di Brescia) e un corso di perfezionamento in Fusione Termonucleare Controllata (IGI Padova), nel 1999 sono diventato ricercatore all’Univeristà di Padova, occupandomi Robotica. Nel 2002 ho ottenuto il posto di professore di Meccanica Applicata alle Macchine all’Università di Trieste. Sono stato visiting professor alla Ohio University, alla Strathclyde University e alla Columbus University, dove mi sono occupato di interfacce aptiche, telemanipolazione e interazione uomo/robot. Nel 2002 ho allestito ex novo i laboratori di Meccatronica e di Robotica all’Università di Trieste, dove oggi svolgo la parte preponderante della mia attività di ricerca. Sono stato Presidente del Consiglio del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica e in Ingegneria Industriale. Nel 2019 ho dato vita al Master internazionale di secondo livello in Robotics. I miei ambiti di ricerca comprendono la Robotica e le interfacce uomo-macchina.

All’impegno accademico affianco l’interesse per l’arte, declinata in forme e concettualizzazioni ramificate. La mia formazione in questo percorso è iniziata con la frequentazione del Liceo Artistico Serale Amedeo Modigliani ed è poi proseguita all’insegna della curiosità.

Negli ultimi anni di attività sono rimasto affascinato dal rapporto tra tecnologia, arte e robotica. Tale intreccio continua a genera nella mia mente domande che ruotano attorno alla dimensione umana nell’era del tecnodestino nella quale siamo immersi. Dipingere con i robot è diventato il mio strumento espresivo. Generare algoritmi indagando nuovi contenuti estetici è diventati il mio tarlo.

L’esigenza di concettualizzare il rapporto tra l’uomo e le tecnologie di cui si circonda, mi ha portato a scrivere diversi saggi sull’argomento. Ho pubblicato:

  • il romanzo/saggio “La formula matematica della felicità”, 2012, Mondadori Ed.;
  • il saggio scientifico “L’anima delle Macchine”, 2015, Dedalo Ed., (vincitore del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica Giancarlo Dosi 2015, sezione Ingegneria, e vicitore del Premio Internazionale Galileo 2016)
  • il saggio scientifico “La Mente Liquida”, 2018, Dedalo Ed. (finalista del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica Gianfranco Dosi 2019)